Trasformazione Digitale - Archivio Fotografico FBK

Trasformazione Digitale

Con Trasformazione Digitale intendiamo l’insieme dei cambiamenti tecnologici, organizzativi e comportamentali associati all’adozione delle tecnologie digitali in particolare nell’ambito dell’industria e della pubblica amministrazione (PA).

Questa trasformazione ha un’importanza fondamentale per la competitività e la sostenibilità dell’intera società, in particolare nel bilanciare la tensione verso efficienza e crescita con il bisogno di trasparenza e inclusività e nel fatto di affrontare numerose sfide legate alla conoscenza, alla consapevolezza e all’uso etico delle tecnologie digitali.


Punti di Forza

In FBK, lo sviluppo delle tecnologie digitali (in particolare quelle innovative/dirompenti come Intelligenza Artificiale, Internet-of-Things, Blockchain, 5G) si combina con la capacità di affiancare PA e aziende nell’adozione di tali tecnologie, descrivendo e valorizzando gli aspetti trasformativi che contengono.

Questo avviene nel contesto di ampi programmi di cooperazione e in laboratori di co-innovazione che hanno l’obiettivo di co-progettare e co-sviluppare la trasformazione digitale con aziende e PA e di far maturare le competenze non solo tecnologiche necessarie a gestire questo cambiamento.


Tecnologie e campi applicativi

  • Digital Hub
    Piattaforma tecnologica open source, basata su tecnologie Cloud, che fornisce strumenti e approccio metodologico per i processi di trasformazione digitale. Grazie a una combinazione di tecnologie consolidate e di risultati della ricerca, supporta scenari di integrazione ed elaborazione dei dati, la loro interoperabilità e governance, nonché scenari di analisi avanzata attraverso filiere di AI.
  • Cartella delle Competenze
    Realizzata per rispondere all’aumentata attenzione al tema delle competenze e delle abilità in ambito scolastico e lavorativo, è un ecosistema di servizi e dati personalizzato, dinamico e trasparente. La piattaforma permette di mappare le competenze tecniche e trasversali acquisite dall’individuo in contesti formali e non. Allo stesso tempo, può supportare la persona nella scelta di corsi di formazione in ottica di upskilling o suggerire delle professioni “vicine” alle competenze possedute, tutto questo grazie all’analisi del divario tra domande e offerte di competenze.
  • Formazione Digitale Innovativa
    A partire dalle competenze sulla didattica digitale innovativa, in particolare sulle pratiche di playful education e di collaborative learning, FBK realizza strumenti digitali per la formazione. Queste piattaforme, innovative dal punto di vista tecnologico, funzionale e metodologico, sono capaci di rispondere ai bisogni di personalizzazione e accrescimento delle competenze di utenti e organizzazioni.
  • Data Governance
    Le tecnologie digitali sono entrate nella vita quotidiana di tutti noi influenzando ogni settore di attività, con importanti ricadute sociali ed economiche. I dati sono un elemento focale di questa trasformazione. Il riuso dei dati genera innovazioni che portano importanti benefici alla società in tutti i settori. Maggiore è la loro disponibilità e maggiori sono le opportunità per le innovazioni guidate dai dati. Ogni sorgente dati si presenta con regole da rispettare (si pensi al GDPR europeo). FBK è in grado di fornire definizioni e tecnologie di supporto per generare governance robuste e allo stesso tempo agili, attraverso cui creare spazi di dati che generano valore sociale ed economico.
  • Data Science
    Le tecnologie di FBK basate sull’analisi di grandi quantità di dati comportamentali permettono di sviluppare modelli e predizioni delle condizioni socio-economiche e delle fragilità economiche di un territorio e di una comunità e di supportarne la trasformazione digitale. In particolare, le tecnologie sviluppate integrano una molteplicità di sorgenti informative che comprendono le informazioni condivise sui social media, i dati del comportamento di spesa raccolti attraverso l’uso delle carte di credito e i dati raccolti grazie all’uso di telefoni cellulari. Questa grande ricchezza e diversità di informazioni permette di profilare al meglio il comportamento di singoli individui, gruppi e comunità, nel rispetto della legge.
  • Analisi / Semplificazione testo
    La piattaforma di analisi del testo e semplificazione fornisce un supporto alla redazione di documenti, segnalando i passaggi testuali di difficile lettura e proponendo soluzioni più semplici. Il sistema fornisce un’analisi secondo diversi indicatori di complessità sia a livello terminologico che sintattico.

Progetti in evidenza

  • Ripresa Trentino
    Col programma Ripresa Trentino, FBK sviluppa una collaborazione strategica con la Provincia Autonoma di Trento per promuovere l’adozione delle tecnologie digitali per affrontare le nuove fragilità del Trentino dovute all’emergenza COVID-19. Spesso queste ultime sono multilivello e multi-dominio (sanitario, sociale, economico) e richiedono strategie integrate / complessive. Nel medio-breve periodo, il programma vuole supportare la ripresa del Trentino, in un contesto in cui il ritardo nella digitalizzazione può avere importanti costi sociali ed economici. Nel medio-lungo periodo, l’obiettivo è costruire una visione nuova dell’innovazione digitale quale strumento per favorire lo sviluppo di un Trentino più sostenibile e resiliente.
  • SIMPATICO
    Il progetto SIMPATICO – SIMplifying the interaction with Public Administration Through Information technology for Citizens and cOmpanies – ha implementato un nuovo approccio per la fornitura di servizi pubblici online personalizzati. Tali servizi, sfruttando tecnologie di Intelligenza Artificiale per l’elaborazione del linguaggio e l’apprendimento automatico, rendono le interazioni con la PA più facili, efficienti ed efficaci. SIMPATICO inoltre combina queste tecnologie con la conoscenza top-down della PA e i contributi provenienti dalla comunità, spaziando dalle competenze qualificate di dipendenti pubblici e professionisti a risposte a problematiche e dubbi sollevati da cittadini e aziende che trovano i servizi online di difficile fruizione. Il progetto è tuttora in uso nel portale del servizio al cittadino del comune di Trento.
  • INTERLINK
    INTERLINK – Innovating goverNment and ciTizen co-dEliveRy for the digitaL sINgle marKet – mira a superare le barriere che impediscono alle amministrazioni di riutilizzare e condividere servizi con partner privati (inclusi i cittadini) sviluppando un nuovo modello di governance collaborativa che unisce l’entusiasmo e la flessibilità delle iniziative grassroot con la legittimità garantita dai tradizionali sistemi di e-government della PA.
    Per consentire ciò, INTERLINK fornirà una serie di elementi costitutivi digitali, denominati “Interlinker”, che implementano il modello di governance, definito e standardizzato assieme alle funzionalità di base necessarie per consentire agli attori privati (cittadini e imprese) di cooperare con la pubblica amministrazione nella fornitura di un servizio.
  • FAMILIES SHARE
    Families_Share ha sperimentato un nuovo approccio all’equilibrio tra lavoro e vita privata, in particolare sugli aspetti di gestione dei bambini in età prescolare. L’approccio si basa sull’idea che i genitori partecipino alle attività organizzative ed educative invece che limitarsi a fruirne. Questo approccio partecipativo richiede un diverso atteggiamento verso i servizi pubblici o privati e può essere facilitato da strumenti digitali. La sperimentazione è stata fatta in 7 città europee in contesti urbani e aziendali per enucleare le opportunità e le barriere. Il progetto è stato finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020.
  • STARDUST
    Il progetto STARDUST affronta importanti sfide urbane in ambito energia e mobilità nelle “città faro” di Pamplona, Tampere e Trento. Per farlo impiega soluzioni innovative, partecipate e replicabili, supportate dall’ICT. Gli obiettivi perseguiti sono la sostenibilità energetica degli edifici, la riduzione delle emissioni di CO2 da parte di veicoli pubblici e privati, la realizzazione di piattaforme ICT aperte per la valorizzazione di dati raccolti tramite reti di sensori, il coinvolgimento di cittadini e imprese nei percorsi di innovazione delle 3 città europee.