Ricerca: quali spazi per le donne

Dibattito in occasione del 103° Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica presso l’Università di Trento dall'11 al 15 Settembre 2017

Date evento

14/09
Sala “Luigi Stringa” – FBK-Povo, FBK-Povo
14/09/2017
09:30 — 11:30

Sala “Luigi Stringa” – FBK-Povo

FBK-Povo

Il giorno 14 settembre, per valorizzare sia la presenza di molte ricercatrici a Trento, sia le azioni specifiche dell’ateneo trentino sulle politiche di genere, ci sarà un evento satellite a trattare un tema importante del Congresso ovvero la presenza della donna nella ricerca scientifica. Sarà prima affrontato con un dibattito intitolato “Ricerca: quali spazi per le donne” e seguito poi da una tavola rotonda durante una sessione plenaria del Congresso, dedicata alle donne nella fisica curata dalla Società Italiana di Fisica, dove le esperienze personali delle invitate daranno un quadro più completo della situazione della condizione femminile in questa disciplina.

Il dibattito proporrà una riflessione sulle donne dalla scuola all’università, cercando di individuare le ragioni che orientano la scelta dei percorsi di studio in relazione al genere e di proporre strategie mirate ad aumentare la presenza femminile soprattutto nelle posizioni e negli ambiti di difficile accesso. La discussione includerà un punto di vista non solo accademico, ma anche politico e sociologico per permettere di esplorare questo argomento in modo più ampio e cercare di fornire al pubblico spunti di riflessione originali che possano avere anche una funzione di sensibilizzazione.

Il dibattito si aprirà alle 9.30 in Sala Stringa (sede FBK, Povo-TN) e terminerà alle 11.30 per consentire la partecipazione alla Tavola rotonda.
Sono previsti i seguenti interventi:

Introduzione del rettore Paolo Collini

Donne e carriere scientifiche: qual è la situazione in Italia e in Europa?
Presentazione di dati statistici per illustrare il quadro attuale della situazione. Relatrice dott.ssa Rossella Bozzon

-Perché esiste questo divario?
Analisi sociologica delle cause alla base degli squilibri di genere all’interno del mondo scientifico: stereotipi sociali, processi educativi e formativi, fattori strutturali e dinamiche culturali nelle organizzazioni scientifiche. Relatori: prof.ssa Francesca Sartori, prof. Paolo Dalvit

-Donne e carriere scientifiche: qual è la risposta delle istituzioni?
Gestione del problema a livello politico. Relatrici: Assessora Sara Ferrari, Onorevole Manuela Ghizzoni

-Cosa si può fare per colmare il divario?
Cosa è stato fatto finora a livello Europeo e le proposte dell’Università di Trento. Relatrice Prorettrice Barbara Poggio

-Quali strategie adottare per divulgare i cambiamenti proposti a un pubblico più ampio?
Discutere sui possibili canali di comunicazione per la divulgazione delle problematiche affrontate e delle soluzioni proposte ad pubblico più ampio. Relatore dott. Fabio Turone

Contatti