ISIG | Europa 2017. Una rivoluzione elettorale?

Seminario a cura di ISIG-FBK e di UniTN sulle trasformazioni politiche europee del 2017

Date evento

06/12
FBK Sede, Via San Croce, 77, Trento
06/12/2017
09:00 — 13:00

FBK Sede

Via San Croce, 77, Trento

Il 2017 è stato un anno elettorale che ha portato con sé alcuni rilevanti cambiamenti nel panorama politico europeo. Parlare di «rivoluzione» può forse apparire eccessivo. Tuttavia, se si riconduce il concetto di rivoluzione all’idea di «rivoluzione permanente» che Paolo Prodi considerava come la caratteristica fondamentale della storia dell’Europa si può cogliere un aspetto cruciale della politica europea, «la capacità rivoluzionaria di trasformare continuamente le sue strutture politiche, giuridiche ed economiche».

Sono diverse le trasformazioni politiche che gli appuntamenti elettorali in Olanda, Francia, Gran Bretagna, Austria e Germania hanno contribuito a disvelare o a rendere più chiaramente riconoscibili. Tra queste: il declino dei partiti tradizionali, la crescente difficoltà per le leadership europee di comunicare con il loro elettorato di riferimento, l’emergere di una nuova spaccatura tra europeisti e anti-europeisti, l’affermazione di una destra xenofoba e, più generale, una crisi della politica che ha origini lontane. Il convegno persegue due obiettivi strettamente collegati tra loro. Da un lato, restituire una fotografia dell’Europa quale si presenta alla fine del 2017; dall’altro, offrire alcune chiavi di lettura, suggerite dalla riflessione storica e politologica, per ragionare sulle cause, sulla portata e sulle implicazioni di quella che potrebbe essere compresa come una «rivoluzione elettorale».

Coordinatori scientifici
Christoph Cornelißen, ISIG-FBK, Università di Francoforte
Gabriele D’Ottavio, Università di Trento

In collaborazione con
Università degli Studi di Trento – Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

Ingresso libero

Contatti