Che spazio sarà?

Shutterstock 394076515
Lo spazio oggi non è più solo l’oggetto delle osservazioni degli astronomi, ma è diventato un laboratorio privilegiato per indagare alcuni dei fenomeni più estremi e misteriosi della natura, come la materia oscura, l’antimateria, i lampi di raggi gamma e molto altro. Con la partecipazione di Francesco Profumo e Pierluigi Bellutti, (FBK)

Date evento

15/09
MUSE – Museo delle Scienze, Corso del Lavoro e della Scienza, 3, Trento
15/09/2021
21:30

MUSE – Museo delle Scienze

Corso del Lavoro e della Scienza, 3, Trento

Lo spazio oggi non è più solo l’oggetto delle osservazioni degli astronomi, ma è diventato un laboratorio privilegiato per indagare alcuni dei fenomeni più estremi e misteriosi della natura, come la materia oscura, l’antimateria, i lampi di raggi gamma e molto altro. Al tempo stesso, lo spazio è anche una delle più interessanti frontiere di ricerca tecnologica per uno sviluppo sostenibile. L’Italia gioca un ruolo da protagonista nello spazio e contribuirà in modo determinante alla strategia spaziale europea del prossimo decennio: sfide che vedono in prima il linea anche il Trentino con il Trento Space Center e la Fondazione Bruno Kessler, coinvolti in progetti ed esperimenti molto ambiziosi.

Intervengono:

Giorgio Saccoccia, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana

Francesco Profumo, presidente della Fondazione Bruno Kessler

Flavio Deflorian, rettore dell’Università di Trento

Maura Graziani, Università di Perugia

Silvia Piranomonte (INAF-Osservatorio Astronomico di Roma)

Pierluigi Bellutti, Fondazione Bruno Kessler

Roberto Iuppa, Università di Trento

Modera Matteo Serra (comunicatore della scienza)

L’evento verrà trasmesso anche in diretta streaming sul canale YouTube MUSE

Progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dei progetti Notte Europea dei Ricercatori – azioni Marie Skłodowska-Curie. GA 101036106


Avviso sulla privacy
Ai sensi e ai fini del Regolamento UE n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e come descritto nell'Informativa sulla privacy per i partecipanti all'evento di FBK, si informa che l'evento verrà registrato e divulgato sui canali istituzionali della Fondazione. Per non essere ripresi o registrati, si potrà disattivare la webcam e/o silenziare il microfono durante eventi virtuali oppure informare anticipatamente lo staff FBK che organizza l'evento pubblico.