L’intelligenza Artificiale è donna? La sfida degli stereotipi sulla e nella tecnologia intelligente.

Locandini ISF
Chiara Ghidini (FBK) interverrà al Festival "Informatici senza Frontiere" per raccontare ed analizzare esempi concreti di stereotipi sul CHI costruisce l’IA e su COSA è un artefatto di IA.

Date evento

21/10
Rovereto Teatro Zandonai, Corso Bettini, 78, Rovereto
21/10/2021
17:00

Rovereto Teatro Zandonai

Corso Bettini, 78, Rovereto

L’esplosione dell’utilizzo di tecnologie informatiche avanzate – in particolar modo legate all’uso di tecniche di intelligenza artificiale (IA) – pone delle sfide importanti legate alla diversità (di genere, ma non solo).

La prima sfida riguarda il CHI saranno gli attori che costruiscono l’IA: nonostante il moltiplicarsi di iniziative di genere e tecnologia, lo stereotipo del nerd (personalità assai introversa, spiccate capacità analitiche, passione per la matematica, grande abilità nel comprendere le macchine ma non sempre nel farsi comprendere dagli esseri umani, e rigorosamente maschio) sembra difficile da scalfire.

La seconda sfida riguarda il COSA  andremo a costruire con l’IA: la femminilizzazione degli assistenti vocali o i bias nel riconoscimento di immagini verso volti di donne di colore mostrano come occorre evitare il rischio di creare una tecnologia che incorpora, ed amplifica, gli stereotipi e i pregiudizi che con fatica stiamo cercando di affrontare.

In questa presentazione cercheremo di raccontare ed analizzare esempi concreti di stereotipi sul CHI costruisce l’IA e su COSA è un artefatto di IA, e sui possibili legami trai due, per cercare di aumentare la consapevolezza sui tanti stereotipi che spesso ci condizionano e rischiano di condizionare anche la tecnologia.


Avviso sulla privacy
Ai sensi e ai fini del Regolamento UE n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e come descritto nell'Informativa sulla privacy per i partecipanti all'evento di FBK, si informa che l'evento verrà registrato e divulgato sui canali istituzionali della Fondazione. Per non essere ripresi o registrati, si potrà disattivare la webcam e/o silenziare il microfono durante eventi virtuali oppure informare anticipatamente lo staff FBK che organizza l'evento pubblico.